Postato il da Leonardo Dondini

3 divi del cinema che hanno reso il dolcevita un capo senza tempo

Elegante, comodo e dallo stile longilineo, il dolcevita può essere indossato oversize o slim fit, con una sola sicurezza: donerà al tuo outfit un tocco di stile avvolgente e unico.

La storia del dolcevita ha inizio a metà del 1800 quando, ancora considerato semplicemente un indumento caldo e utile per gli atleti, veniva indossato soprattutto dai giocatori di polo inglese. Un capo utile amato anche da marinai e pescatori, che ottenne il successo con l’esercito inglese durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ma è solo con gli anni 50 che il golf a collo alto acquista definitivamente un’allure popolare grazie a importanti divi del cinema. E allora ecco le icone di stile che hanno reso il dolcevita un capo d’abbigliamento senza tempo.

Marilyn Monroe 

Era il 1953  quando Alfred Eisenstaedt fotografa Marilyn Monore nel patio della sua casa. Fu grazie a quei famosissimi scatti e al fascino del soggetto che, da allora, il dolcevita acquisì anche un accezione di abbigliamento semplice ma allo stesso tempo sensuale.

Audrey Hepburn 

Pochi anni dopo, nel 1957 esce Cenerentola a Parigi con la stupenda Audrey Hepburn. Memorabile la scena in cui balla indossando pantaloni neri e dolcevita nero, una semplicità dall’eleganza disarmante.

Steve McQueen 

Nel 1968 esce Bullit, con Steve McQueen protagonista nei panni di un poliziotto astuto e silenzioso. Ad contribuire al fascino dell’attore hollywoodiano la scelta del dolcevita, indossato anche sotto la giacca. Un abbinamento che ancora oggi viene considerato un’ottima alternativa a gioca e camicia.

Abbiamo scelto queste icone del cinema dallo stile senza tempo per raccontarvi qualcosa di più su questo modello di maglia, che trovate nel nostro shop online in composizione puro cashmere, e che ancora oggi rimane incredibilmente adatto per rendere il proprio look chic con pochissimo sforzo.

3 divi del cinema che hanno reso il dolcevita un capo senza tempo

Elegante, comodo e dallo stile longilineo, il dolcevita può essere indossato oversize o slim fit, con una sola sicurezza: donerà al tuo outfit un tocco di stile avvolgente e unico.

La storia del dolcevita ha inizio a metà del 1800 quando, ancora considerato semplicemente un indumento caldo e utile per gli atleti, veniva indossato soprattutto dai giocatori di polo inglese. Un capo utile amato anche da marinai e pescatori, che ottenne il successo con l’esercito inglese durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ma è solo con gli anni 50 che il golf a collo alto acquista definitivamente un’allure popolare grazie a importanti divi del cinema. E allora ecco le icone di stile che hanno reso il dolcevita un capo d’abbigliamento senza tempo.

Marilyn Monroe 

Era il 1953  quando Alfred Eisenstaedt fotografa Marilyn Monore nel patio della sua casa. Fu grazie a quei famosissimi scatti e al fascino del soggetto che, da allora, il dolcevita acquisì anche un accezione di abbigliamento semplice ma allo stesso tempo sensuale.

Audrey Hepburn 

Pochi anni dopo, nel 1957 esce Cenerentola a Parigi con la stupenda Audrey Hepburn. Memorabile la scena in cui balla indossando pantaloni neri e dolcevita nero, una semplicità dall’eleganza disarmante.

Steve McQueen 

Nel 1968 esce Bullit, con Steve McQueen protagonista nei panni di un poliziotto astuto e silenzioso. Ad contribuire al fascino dell’attore hollywoodiano la scelta del dolcevita, indossato anche sotto la giacca. Un abbinamento che ancora oggi viene considerato un’ottima alternativa a gioca e camicia.

Abbiamo scelto queste icone del cinema dallo stile senza tempo per raccontarvi qualcosa di più su questo modello di maglia, che trovate nel nostro shop online in composizione puro cashmere, e che ancora oggi rimane incredibilmente adatto per rendere il proprio look chic con pochissimo sforzo.